Ricetta della Panna Montata Stabilizzata

Protossido di azoto, panna montata e tutto ciò che vi si riferisce.

Ricetta della Panna Montata Stabilizzata

Avete mai preparato la panna montata e poi si è sgonfiata o ha iniziato a colare, cioè a diventare acquosa, un paio d’ore dopo? Allora probabilmente dovrete iniziare a provare più spesso la panna montata stabilizzata! 

Questa guida vi insegnerà quanto sia semplice preparare una panna montata che mantenga la sua forma per giorni!

Prodotti del Negozio

Stabilized Whipped Cream

Come Fare la Panna Montata Stabilizzata?

State aspettando ospiti a casa e sperate di sorprenderli con un topping assolutamente divino? I passaggi che seguono vi renderanno molto felici se volete preparare la panna montata perfetta da spruzzare su torte, cupcake e cheesecake.

Prima di tutto, ci sono alcune istruzioni fondamentali da tenere in considerazione prima di passare alla fase di preparazione. Queste valgono per tutte le ricette di panna montata che avete in mente.

  1. Utilizzare panna da montare pesante. Poiché la panna leggera non ha abbastanza grassi per creare grandi picchi, si consiglia di utilizzare panna pesante con un contenuto di grassi superiore al 35%. L’alto contenuto di grassi è essenziale perché permette alla panna di diventare rigida.
  2. Assicurarsi che tutti gli utensili siano freddi – Quando la panna è troppo calda, il grasso perde la sua capacità di stabilizzarsi con l’aria che vi si sta montando. Per evitare che si sgonfi rapidamente dopo essere stata sbattuta, mettete la ciotola, la frusta e la panna nel congelatore per 20 minuti prima di iniziare. È possibile anche un tempo da 5 a 10 minuti.
  3. Usate la ciotola adatta: La panna da montare pesante schizza un po’ mentre la si sbatte. La ciotola deve essere abbastanza grande da contenere l’aumento delle dimensioni.
  4. Aggiungete lo zucchero quando la panna è addensata, appena prima dello stadio di picco morbido. Preferibilmente zucchero a velo per un risultato migliore.
  5. Attenzione a montare! – La velocità è essenziale quando si deve montare una ciotola piena di panna liquida. Iniziate a bassa velocità e aumentate gradualmente l’intensità man mano che si addensa. La panna montata passa da picchi morbidi a picchi sodi in un batter d’occhio. Non bisogna esagerare con il lavoro.
  6. Rimanete nei paraggi e utilizzate invece un frullatore elettrico a mano. Molti preferiscono un frullatore a immersione piuttosto che uno a mano. È comprensibile. Ma se non volete che il vostro impasto si trasformi in burro, è meglio frullare a mano.
  7. Avete bisogno che la panna montata rimanga a lungo a temperatura ambiente? Allora sarebbe meglio utilizzare uno stabilizzatore come la gelatina liquida non aromatizzata, il formaggio cremoso o il mascarpone. Aggiungete uno dei precedenti alla panna pesante dopo averla montata.
  • Se si usa la gelatina, utilizzare un rapporto 1:3 di gelatina granulare. Mettere tre cucchiaini di acqua fredda in una piccola ciotola. Aggiungere la gelatina all’acqua e lasciarla riposare per cinque minuti. Mescolare per amalgamare il tutto e cuocere al microonde in intervalli di 10 secondi, mescolando ogni volta, finché la gelatina non si è sciolta. Lasciare raffreddare, ma non rapprendere. Versare questa miscela nel composto appena prima di finire di sbattere.
  • Se si utilizza formaggio cremoso o mascarpone, sostituire la gelatina con 1/2 tazza di uno dei due formaggi.

Ora che conoscete una serie di consigli che vi saranno utili prima di sporcarvi le mani e che vi faciliteranno il lavoro, continuiamo senza ulteriori indugi con la procedura passo-passo.

Preparazione della Panna Montata Stabilizzata

Ingredienti:

Panna da montare pesante (1 tazza)
Acqua fredda
3 cucchiai di zucchero in polvere
1/2 cucchiaino di vaniglia
Gelatina non aromatizzata

Strumenti: 

Ciotola (non dimenticate di metterla prima nel congelatore come indicato sopra)
Frusta (o mixer a mano)
Estratto di vaniglia

Fase 1: Raffreddare le ciotole e gli sbattitori: più freddi sono gli ingredienti quando si prepara la panna montata, più velocemente si addenserà e potrà anche aumentare il volume della panna montata.

Fase 2: Versare qualche cucchiaio d’acqua nella ciotola e cospargere un cucchiaino di gelatina. Lasciare riposare per qualche minuto.

Fase 3: Mettere la ciotola con la gelatina nel microonde e riscaldarla per 1-5 secondi. Una volta estratta, mescolatela un po’ e mettetela a raffreddare.

Fase 4: Mentre la gelatina si raffredda, iniziare a preparare la panna montata: un semplice mix di panna da montare, zucchero a velo ed estratto di vaniglia. Assicuratevi di creare dei picchi morbidi mentre sbattete la panna montata.

Scoprite qui come preparare la panna montata fatta in casa.

Fase 5: Il picco morbido è a punto? Versate lentamente il composto di gelatina raffreddato nella panna montata e mescolate molto bene. Se si utilizza un frullatore a mano, versare il composto di gelatina poco alla volta per evitare la formazione di grumi.

Fase 6: State ancora sbattendo e state ottenendo dei picchi rigidi? Buone notizie! Ora potete servirla o spalmarla sul vostro dessert!

Questa panna montata si conserva bene a temperatura ambiente per un paio d’ore. Tuttavia, è meglio tenere il dessert in frigorifero ed evitare di lasciarlo troppo al caldo per troppo tempo.

Non vedete l’ora di saperne di più? Come fare la panna montata aromatizzata è la prossima cosa migliore che potete provare a fare a casa. Facile e veloce!

Creare Panna Montata Stabilizzata con il Protossido di Azoto

È stato troppo facile e volete aumentare il livello di complessità? Un caricatore di panna come ExoticWhip e un sifone per panna sono due strumenti che vi faranno impazzire. Il risultato è spettacolare!

Vi invitiamo a consultare i nostri post sul blog per saperne di più sulle molteplici applicazioni del protossido di azoto come additivo alimentare.

Siete interessati ad acquistare protossido di azoto all’ingrosso per scopi alimentari? Vi ascoltiamo! Compilate il modulo per diventare distributori e un rappresentante vi contatterà al più presto.